blog blog
  • Argomenti

  • MadBid.it – Il Futuro dello Shopping online

    Madbid.it è una piattaforma Internet che permette a chiunque di fare grandi affari. Ogni giorno vengono aggiudicati all’asta decine di nuovi prodotti con un risparmio medio del 90% sul loro prezzo reale. Da molti definito come il futuro dello shopping online, MadBid ha di fatto rivoluzionato il mondo delle aste online. Questo blog vuole essere uno spazio dove affrontare e discutere tutti i temi che ruotano intorno al mondo delle Aste a pagamento: trend tecnologici, nuovi prodotti, ma anche condizioni d'asta e news dal mondo.

  • recenti

  • Articoli

  • Tag Cloud

  • blog

    La nuova Wii U sará una delle aste offerte da MadBid?

    wii U

    La nuova Nintendo Wii U

     

    Come molti di voi giá sanno, questa é la settimana del E3, la famosa fiera del mondo del gaming. Quale migliore occasione allora per dare un’occhiata alle maggiori novitá dell’anno?

    Quella che sembra la piú grande novitá di questa edizione é, senza ombra di dubbio, la nuovissima Nintendo Wii U, una consolle per giochi totalmente rivisitata, che sicuramente ci affrettermo ad offrire in una delle nostre aste.

    Tornando invece a parlare della console, la piú grande risiede nel fatto che puó essere utilizzata con o senza televisore, tutto ció grazie all’arrivo del nuovo controller touch screen che permette all’utente di interagire con il gioco con il tocco della mano, sia sullo schermo della tv che sul controller. Il touch screen controller puó essere infatti utilizzato sia come schermo separato che unito al televisore, puó essere usato per video chiamate agli amici o altri giocatori. Questo accessorio puó infine fungere da menú del gioco, o addirittura come simulazione video della pallina da golf per il Wii golf appunto.

    Una vera e propria rivoluzione del mondo delle consolle quindi quella che promette di portare la nuova Wii U. Non solo il nuovo touch controller, ma anche un accelleratore  e giroscopio incassati, nuova e piú potente videocameara, microfono, altoparlanti e sensori; per un’ esperienza di gioco sempre piú coinvolgente e realistica. Il sitema operativo sará poi compatibile con tutte le versioni precedenti di Wii e presenterá una memoria interna; questo sará anche capace di leggere dischi ottici, nonché equipaggiato con quattro porte USB. Il processore grafico avrá infine il sistema full HD con HDMI, non disponibile peró per lo schermo controller.

    La Nintendo dichiara che per l’uscita ufficiale bisognerá aspettare Aprile 2012, anche se non si sa ancora a che prezzo il nuovo prodotto sará venduto, noi siamo sicuri che appena uscirá sará uno dei prodotti di punta tra le nostre innumerevoli aste offerte.

     

    Share
    blog

    Chromebook: il nuovo portatile offerto da Samsung e Google

     

    Chromebook Samsung

    Il nuovo Chromebook di Samsung e Google

    Tra le tante nuove offerte nel mondo dei portatili, sicuramente la piú ghiotta sembra quella lanciata da Google e Samsung lo scorso 15 Giugno, stiamo parlando di Chromebook. All’apparenzaChromebook puó sembrare un normale portatile , invece giá promette di rivoluzionare il modo dei computer portatili. Quali sono dunque le caratteristiche piú importanti di questo nuovo netbook? Vediamole insieme.

    Innanzi tutto il Chromebook é basato sulla tecnologia ‘Cloud’, che consiste nella condivisione  on-demand di file via network internet. Questa tecnologia che, come abbiamo giá visto in altri post su questo blog, sará presto offerta anche da Apple, non é altro che l’immagazinamento di materiale  su piattaforme internet, che quindi permette un’allegerimento totale della memoria del computer, nonché una capacitá accumulativa pressoché infinita. Google ci sta quindi offrendo un netbook completamente internet-based, che significa zero file sul computer e programmi istallati, solo 7 secondi per l’accensione completa, no antivirus, e nessun pericolo di perdere il materiale immagazzinato.

    Purtroppo non é tutto oro quello che luccica, ed anche questo nuova promettente tecnologia Google ha i suoi limiti.  Avendo tutto memorizzato sulla rete infatti, l’accesso ai dati é possibile solo nel momento in cui l’apparecchio viene collegato al web via cavo, wifi, o 3G. Questo significa naturalmente che le area con bassa o insufficiente copertura internete wifi non permettono di utilizzare questo prodotto, il che, soprattutto in Italia, non sembra affatto un aspetto da poter sottovalutare.

    Nei vari Blog di settore tuttavia, gira la voce che Google abbia giá messo a lovoro le sue menti migliori per sviluppare delle tecnologie che permettano l’utilizzo di queste applicazioni anche in modalitá offline. Nonostante questo, il nuovo  computer si presenta molto facile ed intuitivo nell’utilizzo. Una delle caratteristiche piu interessanti a riguardo é infatti rappresentata dall’aggiornamento software  automatico via internet. Il software é cosí aggiornato in automatico e pronto all’utilizzo, in maniera sicura, immediata ed intuitiva. Questa nuova tecnologia ha giá dimostrato di saper conquistare le aziende piú tecnologiche al mondo, e noi quanto prima cercheremo di merlo tra i nostri portati in offerta.

     

    Share
    blog

    Pensate che MadBid sia una truffa, chiedete a Pietro!

    Logo MadBid

    MadBid Italia

    Vista l’uscita di articoli poco carini nei nostri confronti con titoli a dir poco allarmanti, primo fra tutti “MadBid Truffa” abbiamo deciso d’invitare Pietro F., che si è aggiudicato più di 97 aste su MadBid.it,a parlare del nostro servizio di aste online cosí da fare un po’ di chiarezza.

    “Ho conosciuto MadBid.it per caso. Sono stato immediatamente attratto dall’home page e mi sono subito registrato. Con i 2 bids che mi sono stati accreditati gratuitamente ho partecipato alla mia prima asta ed è stato fantastico perchè ho vinto subito un iPod Shuffle 2 GB  offerto da MadBid a soli 0.50 €!” [...]

    Ho capito subito che MadBid.it non era un sito di aste al ribasso e  a differenza dei suoi simili trovi solo prodotti nuovi a prezzi incredibili. Se poi non ti aggiudichi l’asta puoi sempre scegliere l’opzione Compra Ora che ti permette di acquistare direttamente il prodotto.” [...]

    Se dovessi esprimere un desiderio per Natale, vorrei poter puntare su prodotti per la pesca, che è la mia passione! Lo è anche quello di fare affari ogni giorno su MadBid.it che sicuramente non é una truffa! Prima di conoscere MadBid.it, acquistavo solo su Ebay, lì però le aste durano diversi giorni, c’è sempre un prezzo di riserva e rischi di acquistare prodotti usati venduti come nuovi, quelle si che invece si possono chiamare vere e proprie truffe. Ormai per me acquistare vuol dire anche divertirsi e grazie a MadBid.it posso farlo contemporaneamente” [...]

    “Volete sapere qual è il mio trucco? Semplicemente, non c’è. Solo puntare responsabilmente, concentrarsi su un’asta e aspettare il momento giusto.”

    Prima di tutto vogliamo ringraziare Pietro per le belle parole che ha usato nei nostri confronti, e per il tempo che ci ha concesso. Con piacere ricordiamo che tra le 96 aste vinte da Pietro ci sono stati prodotti aggiudicati con queste cifre: iPhone 4 a soli 52€, una xBox 360 a 45€, un Navigatore Tom Tom a 0.13 € e una Sony PSP a 2.38 €. E adesso pensate che MadBid sia ancora una truffa?

     

     

     

    Share
    blog

    iPhone Nano 5: l’offerta di Apple per rivoluzionare il Mobile

    iPhone 5

    iPhone nano 5

    L’attesissimo iPhone 5 Nano, in uscita questa estate, sará molto piú economico dell’ attuale iPhone 4, infatti l’offetta di Apple per il mercato é circa 100 €. Il motivo di un prezzo tanto basso é da ricercare tutto nell’intelligente idea della memoria virtuale.

    Il nuovo iPhone 5 Nano infatti funzionerá completamente su una network di raccoglimento dati chiamato MobileMe. L’apparecchio sará in continuo scambio dati con questa piattaforma tramite il collegamento alla rete. Mobile Me é un prodotto esclusivamente offerto da Apple che sincronizza automaticamente tutti i file su diversi dispositivi. La banca dati online funziona inoltre come lucchetto virtuale per proteggere tutti dati personali immagazzinati, come foto, video, musica, e-mail, contatti,appuntamenti, ed altro.

    MadBid.it si aspetta di trovare anche delle novitá significative su questo prodotto, come ad esempio lo schermo lato a lato (che sará presente anche sull’iPhone 5), e la scomparsa del pulsante dell’home. Le novitá dovrebbero infine impattare sulla durata della batteria dell’apparecchio, portando l’autonomia a 14 hr di chiamata con il 3G,  e 7 con il 4G.

    A questo punto non ci resta che aspettare, perché l’iPhone 5 Nano di Apple sará offerto in una delle nostre aste, quindi Stay Tuned!

     

    Share
    blog

    iPhone 5 presto offerto da Apple

    iPhone 5 di Apple

    Apple iPhone 5

    iPhone 5 la nuova offerta di Apple per il mercato della telofonia, é sempre piú prossimo ad arrivare nei negozi di tutto il mondo, e piú la sua uscita si avvicina, e piú i rumors nella rete rigurdo alle sue caratteristiche si fanno piú consistenti.

    Il lancio del nuovo iPhone 5 é previsto per Settembre 2011, ma giá si riesce ad intuire sui vari blog quali possano essere le nuove caratteristiche tecniche e fisiche del prodotto di casa Apple. Vediamo allora cosa possiamo aspettarci dal nuovo smartphone della Mela.

    Il Nuovo iPhone 5 dovrebbe presentare tante novitá estetiche, tra cui una copertura retro in metallo invece del cristallo utilizzato sull’attuale iPhone 4. Questo nuovo particolare offerto da Apple dovrebbe aiutare a risolvere i famigerati problemi di ricezione, il telefono dovrebbe poi presentare uno schermo piú grande da 4 pollici con visualizzazione da bordo a bordo, ed una nuovissima fotocamera al led, posizionata al lato destro del telefono per diminuire il problema  ‘occhi rossi’ sulle foto.

    Da un punto di vista piú strettamente tecnico invece, l’iPhone 5 promette tante interessantissime novitá. A partire dalla presenza dal famoso chip A5 di derivazione iPad 2, e quindi la possibilita di offrire il telefono con processore Dual Core. É invece ancora molto incerta la presenza della tecnologia 4G LTE (si crede che questo potrá essere disponibile solo per i modelli successivi). Il prezzo offerto da Apple potrá invece essere compreso, con tutta probabilitá, tra 550 € e i 620 €.

    Il lancio, che come per la maggior parte dei prodotti Apple era atteso per questa estate, é stato posticipato a settembre a causa degli eventi avvenuti circa un mese fa in Giappone, dove  molti fornitori Apple hanno subito danni e rallentamenti della produzione. Comunque vada, c’é un solo grande quesito quí a MadBid:  “Ce la faremo ad offrire la prima asta per l’iPhone 5 per la fine di settembre?

     

    Share
    blog

    Il Sistema ‘Checking’ di MadBid.it

    Sempre piú spesso gli utenti e i curiosi delle nostre aste online si chiedono cosa sia il ‘checking’, e quali sia la logica di questo oscuro metodo di aggiudicazione delle aste. Per i non adddetti ai lavori, il ‘Checking’ puó sembrare un sistema di gestione delle aste al centesimo modello MadBid poco chiaro, o comunque non trasparente nel suo funzionamento che a certi fa pronunciare parole poco simpatiche nei nostri confornti come “MadBid é una truffa” “é tutto una fregatura” etc. etc.

    Questo innnovativo sistema di aste propone infatti prodotti nuovi di marca come iPhone, computer e iPad, a prezzi finali che permettono di risparmiare l’87% in media sul prezzo di vendita, costi di spedizione, IVA e costo bids inclusi. Da quí nasce la diffidenza di chi crede che siti come MadBid.it siano una truffa ai danni del consumatore finale, o comunque che l’aggiudicazione delle aste sia di fatto manomessa dagli sviluppatori, proprio nelle situazioni in cui il timer va in pausa ed appare la scritta  ‘Checking’.

    Il fatto é che sono proprio i sistemi di autoregolazione delle puntate come il ‘Checking’, che determinano l’imparzilitá e l’affidabilita del sistema di aggiudicazione delle aste online. Il ‘Checking’ é un sistema implementato da MadBid per assicurare che le nostre aste online vengano chiuse in maniera sicura ed accurata. Lo scopo finale del sistema é quello di assicurarsi che le punatate ricevute dagli utenti siano determinate con accuratezza, e che il conto alla rovescia che appare sullo schermo dell’utente sia effettivamente sincronizzato con quello del server del sito centrale. I problemi di sincronizzazione tra server centrale e terminali possono verificarsi in due casi specifici: quando due input (puntate) arrivano contemporaneamente al server centrale, oppure quando il computer dell’utente é connesso ad un server lento e riceve i risultati d’asta in ritardo rispetto al timer effettivo.

    1. Due puntate piazzate contemporaneamente: puó facilmente capitare che due puntate vengano piazzate contemporaneamente. Chi ha familiaritá con i siti di aste al centesimo sa benissimo che questa é una situazione di errore tecnico nel funzionamento dell’asta, in quanto dopo la puntata il timer deve ripartire con una sola ultima puntata assegnata. In questo caso entra quindi in gioco il ‘Checking’, che blocca il timer per pochi secondi (quelli necessari ai software per elabore le informazioni e stabilire l’ultima puntata piazzata in termini di centesimi di secondo) per rianalizzare i dati ricevuti e elaborarli in maniera piú accurata, nell’ordine appunto dei centesimi di secondo.
    1. Server non perfettamente sincronizzati: nelle aste a pagamento, il conto alla rovescia sullo schermo dell’utente finale deve essere perfettamente sincronizzato con con il timer del server del sito, il quale riceve a sua volta le informazioni in maniera accurata e determina i tempi d’asta. La velocitá di trasmissione di questa informazione varia peró a seconda della velocitá della rete a cui il computer dello scommettitore e connesso, che a sua volta ha bisogno di ricevere informazioni n tempo reale dal server del sito. Quando il timer sullo schermo raggiunge lo zero, il browser dovrebbe inviare una richiesta al server centrale in modo da assicurarsi che non sono state ricevute altre puntate. A seconda delle condizioni di traffico e velocitá di comunicazione tra i due sistemi puó quindi capitare che ci sia un gap nella trasmissione e ricezione di queste informazioni. Questo é il motivo per cui il timer, soprattutto nei momenti di grande afflusso al sito, va spesso in pausa mostrando la scritta ‘Checking..’.

    La durata del checking dipende naturalmente da tutte le variabili menzionate, e cioé dalla CPU dell’utente, dalla velocitá del server a cui il computer é connesso, dalla velocitá di trasmissione elle informazioni tra browser e server del sito, cosí come dal livello di traffico, e quindi dal flusso di input ricevuti dal sito. Un sito Pay-to-Bid di alta qualitá non puó di certo ignorare queste variabili, che impattano appunto sull’accuratezza con cui vengono determinati i vincitori delle aste, e quindi sull’affidabilitá del sistema stesso. Grazie al sistema ‘Checking’ oltre 100.000 aste online sono state chiuse su MadBid in meno di tre anni, ed Il sito é diventato il leader Europeo nel settore. Tutto questo é stato possibile anche  grazie all’affidabilitá ed alla trasparenza del funzionamento del sito delle aste piú pazze del Web.

     

    Share
    blog

    Non siamo i leader di mercato delle aste online per caso … (II Parte)

    Come promesso eccoci con la seconda parte del nostro post “Non siamo i leader di mercato delle aste online per caso … ” (al link potrete vedere la prima parte dell’articolo). In questa seconda parte vedremo limiti e restrizioni che MadBid adotta per garantire a tutti i suoi partecipanti di aste al centesimo una regolare e piacevole esperienza di gioco.

    Tra tutte queste caratteristiche possiamo citare:

    • Limite alle vincite possibili, per evitare che i clienti piú esperti vincano tutto.
    • Madbid raccomanda sempre un uso responsabile e sano del nostro servizio di aste on line, sia al momento dell’iscrizione, sia sulle sezioni del sito riservate agli utenti giá registrati.
    • Abbiamo una lista di Termini & Condizioni sempre visibile e consultabile sul nostro sito, anche e sopratutto per chi non é ancora registrato.
    • Diamo suggerimenti  su quali trucchi e strategie usare per  avere piú possibilitá di vittoria, sia sul nostro sito, che su questo blog, che sulla nostra pagina Facebook.
    • Con la funzione ‘MadSpio’ é possibile vedere e capire cosa gli altri utenti fanno per vincere le aste piú facilmente.

    Grazie a questi ed altri accorgimenti siamo diventati i leader di mercato delle aste online, siamo presenti in ben 4 paesi Europei (Regno Unito, Spagna, Germania e ovviamente Italia) e dal mese scorso siamo sbarcati anche oltre oceano aprendo il nostro sito di aste al centesimo anche in Brasile. Se volete maggiori maggiori informazioni contattate  il nostro team a info@madbid.it, e vedete con i vostri occhi il livello di efficienza dello staff MadBid sempre pronto a chiarire qualsiasi dubbio.

    Share
    blog

    Non siamo i leader di mercato delle aste online per caso … (I Parte)

    É facile pensare che, essendo MadBid.itun servizio che offre  prodotti di altissima qualitá a prezzi tanto bassi, questo usi pubblicitá ingannevole, o che lo scopo principale di chi lavora per questo progetto, sia quello truffare il malcapitato di turno ed abbiamo giá dato dimostrazione che noi di MadBid siamo tutt’altro che una truffa (leggi post per vedere con i tuoi occhi).

    Con questo articolo ci limiteremo dunque a fare un elenco di fatti che provano la serietá e la trasparenza del sistema. MadBid.it ha infatti tante di quelle credenziali a supporto dell’azienda  che, non basterebbe un intero libro per elencarle tutte e non é certo un caso che siamo i leader di mercato delle aste online. Proviamo dunque a vedere quali sono i fatti principali che riguardano MadBid.it:

    • MadBid ha registrato oltre 170,000 vincitori di aste online diversi dal 2008.
    • Facciamo molta pubblicitá sui piú importanti canali Radio TV e Stampa, rispettando le leggi in materia di trasparenza puibblicitaria.
    • Tutte le pubblicitá riportano tutti i costi per partecipare alle aste (compreso il costo medio per i bids).
    • Abbiamo piú di 10,000 aste al centesimo al mese.
    • Tutti i prodotti venduti sul sito sono nuovi e garantiti.
    • Abbiamo una pagina Facebook MadBid attiva, dove tutti gli utenti possono denunciare eventuali irregolaritá sulle nostre aste.
    • Abbiamo una galleria foto dei nostri vincitori, sia sul sito che sulla pagina Facebook.
    • MadBid é registrata regolarmente con protocollo ICO (Information Commissioners Office).
    • MadBid usa i piú sicuri sistemi di pagamento online, tra cui PCI (Payment Card Industry).
    • Forniamo ai nostri utenti numeri di telefono ed indirizzi e-mail per contattarci, dove rispondono persone reali e non call centers, o messagg registrati.
    • Come politica interna, chiunque lavori a MadBid non é permesso partecipare alle aste.
    • Ci sono molti articoli di Stampa di qualitá che parlano di MadBid.it (leggete le opinioni su MadBid di questi giornali)

    Potremmo continuare a lungo con questa lista, ma questi pochi punti  possono giá dare un’idea delle dimensioni e del livello di servizio offerto dalla piattaforma. Se comunque questo non dovesse bastare, fate pure un giro sulla nostra pagina Facebook e vedete di persona cosa dicono di noi i clienti giá registrati. Nel prossimo articolo vedremo regolamenti e restrizioni di MadBid che garantiscono all’utente finale che le nostre aste online si svolgano nel pieno rispetto delle regole. al seguente link potrete trovare la seconda parte dell’articolo “Non siamo i leader di mercato delle aste online per caso …

    Share
    blog

    Mr. MadBid sbarca in Sud America!!!

    MadBid sbarca in Brasile!

    MadBid.com, leader in Europa nelle aste al centesimo online arriva in Sud America.

    Giá operante nel Regno Unito, Irlanda, Germania e Spagna, MadBid si allarga in Brasile, grazie ad una joint venture con MrBidoo International. MadBid.com e MrBidoo International introducono le aste pay-to-bid, dove gli utenti possono risparmiare fino all’80% di sconto sui prezzi di vendita. Ma la crescita non cenna minimamente ad arrestarsi e le piattaforme di aste al centesimo per Cile ed Argentina sarannó lanciate in pochi mesi.

    Il nostro scopo é sempre stato di cresere progressivamente e riformulare il concetto di Commercio Sociale. Il Sud America rappresenta una grande opporturtunitá in questa direzione.” [...]  “Crediamo che la nostra partnership con MadBid.com ci permette di implementare un modello di e-commerce sociale largamente di successo,in un territorio che conosciamo molto bene.” Joao Ricardo, Country manager di MrBidoo Brasile.

    Il successo di MadBid continua a crescere, grazie alla nostra capacitá di creare aste live locali a seconda delle esigenze di ogni singola comunitá. Questa joint venture fa parte di una visione strategica di crescita per MadBid.com; esplorare nuove possibilitá per il commercio sociale ed elettronico, cosí come per crescere in altri paesi.”  il CEO di MadBid.

    L’ultima applicazione di MadBid, ‘MadSpio’, lanciata in Gennaio sará disponibile anche per I clienti Sud Americani. Il servizio a pagamento ‘MadSpio’, aumenta l’esperienza dell’utente permettendo ai ‘bidders’ di vedere su cosa stanno rilanciando I propri concorrenti, cosa hanno vinto, su cosa puntano generalmente, e in che ore della giornata. MadBid é al momento la prima piattaforma a sbarcare in Sud America, ce la faranno I nostri a diventare oltre che i leader europei anche i leader mondiali delle aste al centesimo live?

    Share
    blog

    Il Futuro del Touch-screen.

    touch-screen tavolo

    Il futuristico tavolo touch-screen


    Gli utenti internet chiedono servizi e prodotti sempre piú interattivi, dai computer fino alle scrivanie e noi di MadBid cerchiamo di soddisfare con le nostre aste queste istanze offrendo pc e prodotti dagli alti contenuti tecnologici. Guardando i trend sembra che gli apparecchi piú desiderati siano quelli con funzione touch-screem, negli ultimi anni abbiamo infatti assistito ad un aumento esponenziale di apparecchi dotati di tale tecnologia. I primi ad arrivare sono stati i cellulati come l’ iPhone Apple, l’ HTC Desire, e molti altri, si é poi passati ai tablet Touch screen, con l’avvento dell’ iPad prima, e del Samsung Galaxy Tab poi, ed ora sembra arrivato il momento di implementare schermi touch-screen ancora piú grandi.

    Su MadBid ad esempio, giá sono stati offerti pc desktop HP Touchsmart 23”, fornito appunto di un grande touchscreen da 23“, e che sembra un prodotto molto facile ed intutitivo da usare. Le aste di prodotti del genere vanno praticamnete a ruba, e sembra veramente che l ’uso quotidiano di questo tipo di tecnologie sia la prossima ‘Big Thing’.

    Microsoft sta svilluppando il nuovissimo sistema Surface®, che promette essere la prossima frontiera della tecnologia touch-screen.  La piattaforma permette infatti di avere un’interfaccia touch-screen a  360 gradi, provvista di sistema PixelSense™,  che é in grado di vedere e rispondere ai tocchi dello schermo da piú di 50 input contemporaneamente. E’ gia in cantiere lo sviluppo di un tavolinetto con incluso il nuovo schermo 40” Samsung SUR40 e che puó essere usato anche come schermo muro, inserito in mobili come banchi, superfici della cucina, bagni e molto altro ancora.

    Questo significa che Surface® puó essere utilizzato per uso domestico, cosí come per uso commerciale. Proviamo a pensare ad alcuni esempi:

    • Ristoranti con tavoli interattivi che permettono ai clienti di consultare iI menú, ordinare e giocare mentre aspettano la cena.
    • Cataloghi interattivi per negozi, capaci di personalizzare il servizio di raffronto, suggeririmento prodotti, ed altro.
    • Bar interattivi, dove I clienti possono facilmente ordinare in ambienti rumorosi e baristi super impegnati.

    Per non parlare poi dell’impatto sociale di questo tipo di tecnologie. Si pensi agli ospiti di un bar o un hotel che sono in grado di comunicare non solo di persona, ma anche mandando messaggi, e-mail, o comunicare con gli altri clienti – mandare un messaggio alla ragazza o al ragazzo seduto al tavolo di fianco non potrebbe essere piú facile ed immediato! In ogni modo, é chiaro che la popolaritá del touch-screen presto esploderá e sará interessante capire quali novitá ci riserverá il futuro . Una cosa peró é certa: tutte queste tecnologie faranno parte di tutte le future aste della categoria pc offerte da MadBid.

    Share
    blog

    Find Us On

    blog blog